Faq

Fino a quanti dispositivi è possibile collegare all'UPS?

Il carico massimo applicabile varia in funzione della taglia di potenza dell’UPS.

La somma dei valori di assorbimento, espressi in Watt, di ciascuno dei dispositivi collegati non deve superare il valore massimo consentito dall’UPS.

Per un funzionamento ottimale è comunque consigliabile applicare un carico che non superi l’80% del carico massimo supportato dall’UPS stesso.

È possibile collegare alimentatori con PFC attivo all’UPS?

Per supportare i computer dotati di alimentatori APFC Epyc ha realizzato la serie di UPS Ion, che risulta perfettamente compatibile grazie alla tecnologia di modulazione digitale Pulse Width Modulation (PWM).

Per gli altri modelli della gamma Epyc sarà invece necessario sovradimensionare l’UPS.

È possibile collegare ciabatte multipresa all’UPS?

Qualunque tipo di ciabatta elettrica multipresa può essere collegata ad un UPS Epyc, purchè il cavo non superi 1,5 metri di lunghezza.

È possibile installare l’UPS in un ambiente esterno?

Gli UPS Epyc sono progettati per essere utilizzati esclusivamente in ambienti interni. La temperatura dell’ambiente deve essere compresa tra 0°C e 40°C (25°C è la temperatura ottimale), e il tasso di umidità non deve superare il 90%.

L’UPS può essere utilizzato immediatamente dopo l’acquisto?

L’UPS può essere utilizzato già al momento del ricevimento, tuttavia si consiglia di ricaricare la batteria per almeno 8 ore, così da assicurarsi che venga raggiunta la massima capacità di carica. Per ricaricare la batteria è sufficiente lasciare l’UPS collegato a una presa di corrente AC.

Se l’UPS non venisse usato per un lungo periodo, sarà comunque necessario caricare la batteria ogni tre mesi per garantirne la massima durata.

Come è possibile monitorare lo stato dell’UPS?

È possibile verificare lo stato dell’UPS tramite il software di monitoraggio dedicato, scaricabile gratuitamente su questo sito dalla pagina prodotto del vostro UPS. Il software permette anche di configurare le impostazioni di accensione e spegnimento automatico.

Quali sistemi operativi sono supportati dal software di monitoraggio?

Epyc mette a disposizione dei propri utenti due differenti software di gestione, a seconda del sistema operativo in dotazione. Per sistemi Windows e Linux è disponibile il software Power Guide, per sistemi MacOS è disponibile il software Power Master.

Le batterie dell’UPS possono essere sostituite?

Le batterie possono essere sostituite solo da personale esperto, adottando tutte le precauzioni necessarie. La sostituzione deve avvenire con batterie dello stesso tipo e nella stessa quantità rispetto alla dotazione originale.

Gli UPS Epyc sono conformi alle normative ambientali vigenti?

Tutti i prodotti Epyc rispettano gli standard imposti dalle direttive europee REACH e RoHS sulla qualità e sulla sicurezza dei componenti elettrici ed elettronici.

Come è possibile smaltire l’UPS una volta a fine vita?

Epyc contribuisce alla corretta raccolta e smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) tramite l’iscrizione al sistema collettivo Cobat. Ad ogni utente è così garantita la possibilità di smaltire l’UPS nella piazzola ecologica del proprio paese, senza alcun costo aggiuntivo.

Hai già un UPS Epyc? Scarica gratis il nostro Software di Monitoraggio dedicato.
Hai un UPS?
Scarica Software
  • Scarica il Software di Monitoraggio

    Compila il form e ricevi subito il Software di Monitoraggio specifico per il tuo UPS e per il tuo sistema operativo.

  • Cliccando sul pulsante di invio dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa Privacy.